Monthly Archives: Agosto 2007

Arch Enemy: Doomsday Machine

Non fatevi più vedere, non chiamate e non scrivete Verrebbe quasi da ridergli (o piangergli?) in faccia, a Michael Amott, per il grottesco teatrino che ha allestito per finanziare la propria convivenza di miele con la divina Angela Gossow, icona ...

Leggi »

Ark: Burn The Sun

Un’opera che supera qualsiasi aspettativa Quando la tecnica strumentale permette di fare qualsiasi cosa venga in mente; quando la mente è talmente lucida da riuscire a strutturare tutte le emozioni che passano per il cuore; quando il cuore è talmente ...

Leggi »

Arjen Lucassen’s Star One: Live On Earth

Cartoline dallo spazio Un live album, per giunta doppio, con un solo album di inediti alle spalle può non essere troppo se si tiene conto dell’intera carriera del mastermind del progetto Star One, Arien A. Lucassen già noto ai più ...

Leggi »

Arena: Contagion

Arena contagiosa Un disco piuttosto sostanzioso, “Contagion”: 16 sono le composizioni contenute, ma non è un lavoro che paga la quantità con la qualità della proposta musicale. Anzi, questa prova in studio degli inglesi Arena, risalente all’inziio del 2003, sembra ...

Leggi »

Arcturus: Sideshow Symphonies

La Symphony Infernale o Sham Mirrors pt. 2? Piove un coloratissimo carnevale di coriandoli, sulle vostre teste… Stelle filanti sugli abiti, mentre nelle orecchie le note si susseguono in un’artistica, talora incoerente, schizofrenia. Il carrozzone Arcturus sfila lungo viali temporalmente ...

Leggi »

Arcturus: Shipwrecked In Oslo

Cosmici Odissei alla ricerca di un segreto arcano Il live al Rockefeler (Oslo): il 24 Settembre 2005 qualche fiducioso è rimasto collegato al sito che lo proiettava in diretta, uno degli esempi più felici della storia del webcasting. Una trasmissione ...

Leggi »

Arcturus: La Masquerade Infernale

L’opera, il genio, l’antico e l’incubo Ciò che questo disco sembra, in realtà non è; ciò che è, comunque non può essere compreso fino in fondo, poiché la sua ricchezza è stemperata sul piano dell’ambiguità letteraria. Lo spirito che giace ...

Leggi »

Arch Enemy: Wages Of Sin

Anche le donne spaccano il culo Lesa maestà! Non ci sono altri termini per descrivere la sorte toccata a “Wages Of Sin”, quarto disco degli Arch Enemy uscito nel 2001 soltanto in Giappone. Come si diceva già in precedenza, il ...

Leggi »

Arch Enemy: Stigmata

Occorre ancora aspettare Nel 1998 la creatura Arch Enemy approda finalmente ad uno stabile contratto discografico anche in Europa, sollevando ancora una volta l’interrogativo sulle ragioni per cui alcuni gruppi fenomenali riescano inizialmente a sfondare soltanto in terra giapponese (leggasi ...

Leggi »
Scroll To Top