Monthly Archives: Agosto 2007

Cirith Ungol: Paradise Lost

La fine di una band, l’inizio di un culto “Paradise Lost”, uscito nel 1991, sancisce la fine dei Cirith Ungol, e contemporaneamente l’inizio del culto a essi dedicato. Non che i precedenti album avessero avuto un gran successo commerciale, ma ...

Leggi »

Clan Of Xymox: The Best Of Clan Of Xymox

Momento di bilanci e commemorazioni Nell’anno dei “Best Of”, dei dischi commemorativi e dei cofanetti multi-CD, anche i pionieri della dark wave olandesi, i Clan Of Xymox (anno di fondazione: 1984) fanno la loro raccolta commemorativa. Ronny Moorings ha lasciato ...

Leggi »

Clutch: Jam Room

Support Support. E la storia finisce qui. Oppure continua, magari spiegando cosa diavolo sia un “Jam Room” con una sala prove in copertina, oppure perché sia ancora in circolazione tra le novità se c’è chi lo sbatte nel lettore da ...

Leggi »

Clutch: Live At The Googolplex

Keep rollin’, man In sintesi: cazzutissimo bluescore. Dal vivo. Poiché sono praticamente tre lustri che i Clutch girano il mondo e devastano padiglioni auricolari fin nella più sperduta bettola.. Poiché sentire quel groove nelle vene evoca ancora il patto di ...

Leggi »

Clutch: Pitchfork & Lost Needles

This is it – The new world order Il nome Clutch è alla voce “stoner rock” del vostro dizionario musicale? Allora avete bisogno di “Pitchfork & Lost Needles” per capire quanto sia urgente una sua revisione. I Clutch dal Maryland ...

Leggi »

Cocorosie: Noah’s Ark

Scorciatoie lo-fi con gli amici immaginari Pocahontas e Frida Kahlo che si incontrano nel magico mondo di Amélie. Che poi magari non è altro che la loro cantina, ricolma di bambole rotte, carillon che nessuno apre più da anni, orsetti ...

Leggi »

Comeback Kid: Wake The Dead

25 minuti A volte bastano solo 25 minuti per innamorarsi. Questa la durata del nuovo Comeback Kid, combo canadese ormai all’attivo da qualche anno sulle scene hardcore d’oltreoceano e che esce oggi sotto Victory Records dopo l’esordio “Turn It Around” ...

Leggi »

Converge: When Forever Comes Crashing

Hardcore oltre i confini del grind Prima sensazione dopo aver visto la copertina di questo disco: mio dio che schifo (feto umano avvolto in un celophan e messo all’interno di una specie di morsa metallica), cominciamo bene. Seconda sensazione dopo ...

Leggi »

Converge: You Fail Me

Manifesto Sono tornati i Converge. Ennesimo capolavoro. Il solenne e monumentale completamento di “Jane Doe”. Da avere. La recensione di questo disco è stata interrotta per mancanza di parole appropriate a descrivere la musica in esso contenuto. Ci scusiamo per ...

Leggi »

Converge: Jane Doe

Un’architettura maestosa, terribile e sublime Parlare di questo disco dopo averne ascoltato le note è un po’ come ripercorrere quegli attimi impressi a fuoco nella vostra mente, quei momenti di puro e livido dolore che vi porterete dietro per l’eternità. ...

Leggi »
Scroll To Top