Monthly Archives: Agosto 2007

Anathema: Were You There?

Musica e sentimento “Were You There?”, secondo DVD per il gruppo, secondo documentario della loro attività dal vivo incentrata sulla scaletta del tour di “A Natural Disaster”, ha subìto una gestazione travagliata. Annunciato nel 2004, atteso per lungo tempo in ...

Leggi »

Anathema: Serenades

I primi difficili passi Il debut degli Anathema è un disco lontano anni luce dal rock cupo e sofisticato degli album post-“Alternative 4”. Gli appassionati del nuovo corso dovrebbero pensarci due volte prima di dare una chance a “Serenades”, che ...

Leggi »

Anathema: Judgement

Emozioni a fior di pelle È questo caso specifico, d’una Musica che arrivi prima al cuore, che non alle orecchie… Tutto lo scibile umano, non credo possa spiegare come “Judgement” facesse parte di me, ancor prima della sua assimilazione, della ...

Leggi »

Anathema: Eternity

Destiny, infinity, eternity Un album unico nella discografia degli Anathema, il più difficile da catalogare e da assimilare, ma anche uno dei più appaganti a lungo termine. “Eternity” è la transizione che ci porta dal doom sognante di “The Silent ...

Leggi »

Anathema: Alternative 4

Buone idee abbozzate, per la prossima volta Il titolo viene da un libro difficilmente reperibile di Leslie Watkins, uno di quei documenti verosimilmente falsi (ma tristemente verosimili) su imbrogli governativi e ipotesi di migrazione su altri pianeti, la cosiddetta “Alternative ...

Leggi »

Anathema: A Natural Disaster

Passo falso o nuovo corso? Gli Anathema non ne avevano voglia, oppure questo disco è figlio della frettolosità: crisi tra i fratelli Cavanagh, Danny che va dall’ex Duncan Patterson, poi la pace ritorna e si riuniscono di corsa per registrare ...

Leggi »

Anathema: A Fine Day To Exit

Fine e inizio, il primo disco dei nuovi Anathema Classe, eleganza… destino, rassegnazione, dolore… mare, abbandono. In un ipotetico brainstorming su questo album erano di certo classe ed eleganza i due termini chiave, quelli che saltano fuori dai primi ascolti ...

Leggi »

Amusement Parks On Fire: Amusement Parks On Fire

L’opera prima di un musicista giovane e ispirato Un sedicenne inglese di Nottingham passa i suoi giorni barricato in camera con la sua chitarra. Vomita idee su idee, le annota su fogli sparsi e post-it e nel mentre, forse, sogna ...

Leggi »

Amorphis: Elegy

Music will not play to please Mi ricordo le nebbiose mattine d’ormai quasi dieci anni fa… Quanto tempo è trascorso, quanti ricordi. “Elegy”, che può riportare alla mente torride estati, se lo si è colto germoglio; oppure, le 7.30 AM ...

Leggi »

Amorphis: Far From The Sun

Amorphis goes pop Silenziosamente, senza squillar di trombe o interesse di strilloni, torna a noi una delle band più particolari e interessanti di Finlandia. Incipit poco originale per un gruppo che, al contrario, spesso e volentieri si è portato appresso ...

Leggi »
Scroll To Top