Monthly Archives: settembre 2008

Tribe After Tribe: M.O.A.B. – Stories From Deuteronomy

Per tutti coloro che osano viaggiare Allucinatorio e introspettivo. Disorientante e ricercato. I Tribe After Tribe hanno dato prova di saper mescolare fantasia e tecnica, dando vita a “M.O.A.B. Stories From Deuteronomy”. Un album spinto oltre il limite delle illusioni ...

Leggi »

Kids In Glass Houses: Smart Casual

Smart Casual I gallesi Kids In Glass Houses si presentano al pubblico con il loro primo album ufficiale, “Smart Casual”. Un lavoro frutto di un impegno che nasce dalle ceneri dei Green Day, degli Stereophonics e dei Blur, cui sono ...

Leggi »

Timecut: Timecut

Quando l’underground esce dalla tana Timecut. Il nome racconta di una band nata dalle ceneri dei Hangin’ By A Thread e Susan Acid. Trio proveniente da Bologna e formatosi nel 2004 con l’obiettivo di comporre musica dalle atmosfere ipnotiche, completata ...

Leggi »

Neronova: I Colori Del Nero

Nero relativo Come si evince dal titolo del loro album, quella dei modenesi Neronova è una tavolozza fieramente dark: neri gli abiti, neri gli anfibi ai piedi, nero il mood, nero il corpetto succinto della bad girl in copertina. Nero ...

Leggi »

Ruben: Da Qui Non Si Vedono Le Stelle

Anche gli avvocati hanno un’anima (rock) L’abbiamo visto mille volte: il rocker di nero vestito, fotografato in pose pensose tra desolati paesaggi urbani di squallida periferia, a evidenziare le radici sporche e grezze della sua musica schitarrata che vuo’ fa’ ...

Leggi »

Stone Martens: Samizdat

Gli inquieti uomini delle nevi Quanto a packaging, i trentini Stone Martens si presentano benissimo. Il loro autoprodotto “Samizdat” arriva in una curatissima confezione cartonata corredata da un foglietto semitrasparente che racconta la loro storia, le loro ispirazioni e le ...

Leggi »

AA.VV.: We’re Punch Addicted

Share the addiction Prima compilation su cd in casa Punch Records, etichetta che fa base in Friuli Venezia Giulia e da diversi anni è attiva nell’underground italiano, spesso legata a doppio filo a circuiti ambient/industrial anche se ad oggi è ...

Leggi »

Gernotshagen: Wintermythen

Noia invernale E giunse per i Gernosthagen il tempo della ristampa, che oggigiorno non si nega a nessuno. Ecco quindi rispuntare il debutto di questi alfieri del pagan black metal in chiave teutonica, originariamente uscito nell’anno domini 2002. Il disco ...

Leggi »

Satyricon: The Age Of Nero

KING… ma anche no Il segno dei tempi si può cogliere soprattutto nelle differenze che intercorrono tra eventi simili, come l’uscita di un disco. In questo caso tutto quel che si può trovare di diverso tra “The Age Of Nero” ...

Leggi »
Scroll To Top