Monthly Archives: marzo 2010

Living Corpse: Metaphysical Collapse

Blinded by italian fear Quante band melodic death-metalcore-thrashcore esistono esattamente? Non ci è dato saperlo, ma certamente non sono poche. I Living Corpse non sono peggiori degli altri, anzi sono molto validi, e in questo disco, edito dalla Coroner Records, ...

Leggi »

Nerve: Hate Parade

Revolt… in your face! Sin dal primo ascolto dei genovesi Nerve, figli del technical death di Lamb Of God, Atheist, Cyninc, ci si rende conto di come questo secondo “Hate Parade” sia un disco di livello eccellente, di musicisti preparatissimi. ...

Leggi »

Insettoni alieni!

“La Federazione è regolata da un’autorità suprema: la violenza, da cui dipende ogni altra autorità” – Lt. Jean Rasczak Nome?: I mostri di cui parliamo oggi sono chiamati genericamente Aracnidi, o se preferite Insetti. Successivamente andremo più nello specifico e ...

Leggi »

I mille colori della luce

Sei anni. Tanto abbiamo dovuto aspettare per vedere un nuovo disco degli Orphaned Land sugli scaffali. Sei lunghissimi anni durante i quali il precedente “Mabool” è stato portato in giro in lungo e in largo, osannato dalla critica ed amato ...

Leggi »

Baustelle: I Mistici Dell’Occidente

Spessore raffinato e un poco mistico Dopo poco più di due anni i Baustelle rompono il silenzio con “I Mistici Dell’Occidente”, un album coraggioso e maturo, che mette in luce la direzione artistica della band volta a conquistare un pubblico ...

Leggi »

Airbourne: No Guts. No Glory

It’s a long way to the top… Cominciamo dalla fine. Gli Airbourne sono una cover band degli AC/DC mascherata da band che fa pezzi originali. A tre anni dall’esordio “Runnin’ Wild” che, nonostante la poca originalità, aveva l’attenuante di essere ...

Leggi »

Enthroned: Pentagrammaton

Zanne spuntate I fasti dei primi dischi sono lontani anni luce per i belgi Enthroned. Con una formazione che vede il solo frontman Nornagest a far da testimone di quell’epoca, il nuovo “Pentagrammaton” suona black-thrash ma in una maniera talmente ...

Leggi »

Che bellimbusti!

Reduci da un viaggio in India dove vanno tutti i gruppi in crisi, i nostri bellimbusti realizzano che dietro il loro successo c’è stato sempre e solo il super-artista Mangoni, che quindi assurge a direttore assoluto e può dettare tempi ...

Leggi »

Il sudore

Everyone’s in line to meet with the man who blatantly inspired his generation è un verso particolarmente felice di “Country Road” di Adam Green. Chi scrive ha sempre desiderato, almeno quanto desiderasse riferirsi a se stessa con l’espressione «chi scrive», ...

Leggi »

Reazioni e pronostici

Ritorniamo sul caso Vividown di cui ci siamo occupati la scorsa settimana. Il caso è quello della condanna, emessa dal Tribunale di Milano, nei confronti di tre dirigenti di Google Italia perché, non avendo di fatto impedito ad un utente ...

Leggi »
Scroll To Top