Monthly Archives: maggio 2010

Mass: Angel Power

Essenzialità tra punk, rock e metal Attivi tra il 1976 ed il 1986, i Mass sono stati l’humus centro continentale – insieme ad Accept e Scorpions – sul quale avrebbe imperversato, di lì a poco, l’attacco della N.W.O.B.H.M. Essi sono ...

Leggi »

Mass: Swiss Connection

Nel centro della carriera Riuscito di più rispetto al predecessore “Angel Power”, il successivo lavoro dei tedeschi conquistò, nel 1981, il pubblico europeo grazie alle sue sonorità moderne ed heavy oriented. È evidente il distacco dai temi cari agli anni ...

Leggi »

Derdian: New Era pt. 3 – The Apocalypse

Ti piace o’ presepe, a papà? Polpettone di power/epic sinfonico, dotato di una sua innaturale complessità, tirato – a dispetto del precedente capitolo – e, soprattutto, debitore del neoclassicismo Turilliano, dove le tastiere prevalicano sulle chitarre. Un lavoro di tipico ...

Leggi »

Hypnotheticall: Dead World

Full impact! Sicuramente complessa e multiforme, forse con al seguito ancora troppe idee da sviluppare, e un non so che di Genesis-iano, la band vicentina imbastisce, per il proprio esordio, una base strumentale di prog metal corposo – riff pesanti ...

Leggi »

Vonassi: The Battle Of Ego

All’incrocio Chicago, Illinois. Qui, negli anni ’40, si parlava di sperimentazione e jazz. I Vonassi, che già dal moniker suggeriscono l’idea di una fusione di elementi, lanciano, all’esordio, un album al confine tra alternative pop/rock britannico, neo prog e hard ...

Leggi »

Supernal Endgame: Touch The Sky

(Non) hai visto la luce? Il trio di polistrumentisti texani raccoglie l’esempio di Neal Morse e, attraverso un percorso di liriche a tema cristiano, spazia negli stessi ambienti di progrock areoso e melodico (elementi anticipati già dalla coverart). Alcuni rimandi ...

Leggi »

Armagedon: Death Then Nothing

Meteora Per quanto coeatanei del death/black europeo – era il lontano 1986 – e titolati da un seguito costante di fan come una delle più convincenti realtà polacche, gli Armagedon dimenticano che, nel frattempo, di strada ne è stata fatta. ...

Leggi »

Mano-Vega: Nel Mezzo

L’inquieto incubo Ipnotico, schizofrenico, oscuro. Jazzato. A tratti psichedelico. La miscela dei Mano-Vega, estremizzazione del più noto sound “made in” Tool/A Perfect Circle, nasconde, nei sei anni di gestazione, le ragioni di un modello così difficile da definire – e ...

Leggi »

Chris Laney: Only Come Out At Night

Nostalgia, nostalgia canaglia! Ancora più ruffiano del precedente “Pure”, “Only Come Out At Night” rilancia l’hair/street metal eighties. Chris Laney conosce bene le melodie di Alice Cooper, Bon Jovi, Def Leppard e dei Motley Crue. Ci gioca, le ritaglia, le ...

Leggi »

Glitterati: Are You One Of Us?

Boys just want to have fun… Puro ed energico divertimento, nell’intento dei Glitterati: un po’ per lo spirito goliardico dello sleazy suonato dai cinque inglesi, un po’ per l’indiretto significato commemorativo degli anni ’80. In realtà – nonostante i riferimenti ...

Leggi »
Scroll To Top