Monthly Archives: luglio 2012

Virginiana Miller: Gelaterie Sconsacrate

La rima micidiale L’assunto è: probabilmente non li conosci ma, se ti è capitato di ascoltarli, li apprezzi. Era il 1997 quando i Virginiana Miller si affacciavano sulla scena indipendente con un album dal graffio assicutato ma lontano dai grandi ...

Leggi »

Loverboy: Rock n Roll Revival

Non più boyz ritornano La bandana inequivocabile e i pantaloni di pelle rossa- non fraintendete, non ci stiamo riferendo al gruppo etnico- la dicono lunga: i Loverboy, con più anni, ma sempre meno paura di affrontare il palcoscenico, hanno fatto ...

Leggi »

The nightmare never ends!

Ultimo concerto per la rassegna milanese City Sound 2012, tenutasi presso l’Ippodromo del Galoppo, e la chiusura è affidata nientemeno che al re dello shock rock Alice Cooper, reduce dal suo ventiseiesimo album e in giro per il mondo col ...

Leggi »

I Used To Be A Sparrow: Luke

Piccoli passeri crescono Dick Pettersson non avrebbe mai conosciuto Andrea Caccese se quest’ultimo non avesse detto ciao alla sua Napoli per atterrare in Svezia, così tutto d’un pezzo. Dall’incontro fra l’anima nordica dell’occhialuto svedese e quella passionale del nostro compaesano ...

Leggi »

Arabeski Rock: Il Viaggio

La mezzaluna fertile Arabeski Rock. Quando il nome dice tutto. Una chitarra elettrica al sapore d’oriente sposa percussioni dello stesso tenore e conduce la mente alla danza del ventre, alla quasba e al cuscus mangiato con le mani. In realtà ...

Leggi »

Che sogno sudaticcio!

Nonostante non sia passato troppo tempo dall’ultimo concerto, c’è un buon numero di persone al Rock in Roma per il concerto dei Litfiba. Quasi i presenti avessero il timore che il gruppo nel frattempo potesse ripensarci e sciogliersi nuovamente, alle ...

Leggi »

That’s Why God Made The Beach Boys

Non sono molte le band che hanno l’occasione di festeggiare mezzo secolo di attività; i Beach Boys non solo ce l’hanno fatta, a discapito di decessi, pazzia e litigi, ma hanno addirittura riunito la formazione originale superstite, compreso il folle ...

Leggi »

Frames: “In Via”

Storie che suonano La biografia dei Frames, sbirciata dal loro sito è già una recensione della loro musica, ma in questo caso più che scrivere dei quattro tedeschi di Hannover l’idea è di farvi cliccare sul loro sito per ascoltare ...

Leggi »

Milk Maid: Mostly No

Ironia della sorte Mungitori di mungitori, direbbe Vulvia. A noi basta LA mungitrice, LA pastorella. Gruppo indie rock dal tono sghembo e grossolano proveniente da Manchester, i Milk Maid fanno cose classiche che evitano del tutto di uscire dagli schemi ...

Leggi »
Scroll To Top