Monthly Archives: gennaio 2013

Southern movie

Al di là del titolo eponimo – e delle logiche che reggono le candidature dell’Academy – il vero protagonista celato di “Django Unchained” è il Doctor King Schultz, alias Christoph Waltz, un tedesco cacciatore di taglie per conto del governo ...

Leggi »

Modern Divas: Chastain delle meraviglie

Prima di essere il volto della Grazia per Terrence Malick non la conosceva nessuno. “Jolene“, il suo esordio del 2008 dopo qualche apparizione televisiva, è passato inosservato, ma qualche critico piuttosto sveglio ebbe modo di definire la sua performance luminosa ...

Leggi »

Per amore del musical

A MOVIE FULL OF LOVE Questa non è una vera recensione né il solito approfondimento. Potrebbe sembrare un articolo mosso dalla volontà di difendere l’adattamento di Tom Hooper dagli attacchi dei non iniziati all’universo straziato e straziante de “Les Misérables” ...

Leggi »

Pissed Jeans: Honeys

Miele sui pantaloni Bradley Fry, Randy Huth, Sean McGuinness e Matt Kosloff sono quattro tipelli tosti provenienti da Allentown, Pennsylvania. Non gli piace tenersi dentro le impressioni che hanno del mondo, tanto che è ormai da quasi dieci anni che ...

Leggi »

Darwin Deez: Songs For Imaginative People

Autoreferenza Quando uscì “Radar Detector” ne fummo molto entusiasti, poiché un brano sì ben fatto e orecchiabile non avrebbe mai potuto scatenare reazioni differenti da quella. Ora Darwin ci riprova, pubblicando un secondo album dal titolo sicuramente autoreferenziale (di creatività ...

Leggi »

Nadàr Solo: Diversamente, Come?

Nuotando fermi Tre anni fa avevano messo a punto un piano per darsi alla fuga, ora come ora invece si confrontano con un grande interrogativo di stasi: “Diversamente, Come?”. La band torinese capitanata da Matteo De Simone si pone faccia ...

Leggi »

Helker: Somewhere In The Circle

Orizzonti da scavalcare Gli Helker sono un gruppo argentino dalle sonorità power metal molto tradizionali. Con “Somewhere In The Circle” abbandonano l’idioma spagnolo a favore dell’inglese, con buoni risultati a livello fonetico. La prima cosa che colpisce è la voce ...

Leggi »

La Louisiana di Benh Zeitlin

“Re della terra selvaggia” è il titolo scelto dal giovane regista newyorchese Benh Zeitlin per la distribuzione italiana del suo primo lungometraggio, un titolo che «riesce a convogliare l’ambivalenza di significato dell’originale, “Beasts of the Southern Wild“», dove il termine ...

Leggi »

The Leeches: Underwater

Il bicchiere è pieno Dai Ramones ai Nofx, gli stilemi del punk-rock contemporaneo sono già stati incisi una volta per tutte. Questo non toglie che gli italiani The Leeches possano ripescarli in un attacco di bulimia, frullarli senza riguardi e ...

Leggi »

Joshua Radin: Underwater

Fili d’erba Delicatino e sussurrante come sempre, Joshua Radin consolida la sua fama in ambito acustico e alternativo. “Underwater” è un disco di vetro, a base di chitarra acustica pizzicata, soavi e discrete sviolinate e prudenti tocchi sui tasti del ...

Leggi »
Scroll To Top