Monthly Archives: giugno 2013

Pecore Elettriche: Ogni Santo Giorno

Philip Dick col naso arricciato Livorno e Pisa united: non ditelo a voce alta (vi scotennano), ma è così. Il tutto nel segno della sana sbronza di un folk rock sì ruvido che al confronto il folk rock sembra la ...

Leggi »

A Violet Pine: Girl

Ecco dov’era finito il post-rock Là fuori c’è ancora del post-rock che si ricorda della necessità di veicolare un’urgenza, un tormento, una qualche sfocata e dissonante istantanea del contemporaneo. Tra Bergamo e Barletta, gli A Violet Pine si sobbarcano questo ...

Leggi »

Altro che Enrico Letta

La nostra permanenza al Forest Summer Fest è stata inaugurata giovedì scorso dalla performance dei Ministri, che pochi minuti prima di salire sul palco ci hanno stretto la mano e si sono presentati con grandi sorrisi per nostra somma soddisfazione. ...

Leggi »

Faz Waltz: Back On Mondo

Rock-hop Terzo disco e formazione ridotta a tre elementi per i Faz Waltz, band lombarda che ha fatto del rock ‘n’ roll retrò, con esecuzione aggiornata ai tempi e vaghissime suggestioni glam, la propria cifra stilistica. Il comunicato stampa non ...

Leggi »

Collettivo 01: Cronovendetta

Ritorno con stile Generose spolverate di tastiera sono l’ingrediente che i varesotti Collettivo 01 spargono su “Cronovendetta”, alienando una base punk rock e punk pop che fa la voce grossa solo in apertura e in una manciata di tracce. L’italianità ...

Leggi »

Mark Spiro: It’s A Beautiful Life

Testa pesante Aor in forma purissima, oscillante tra lontana malinconia, contenuta allegrezza e tanto ma tanto amore: è la formula musicale di Mark Spiro, cantautore statunitense ma soprattutto ghost writer e produttore di numerosi artisti di quel Paese. Leggerezza e ...

Leggi »

Triumph : Live At Sweden Rock Festival

Colpo d’ala I Triumph non esistono più, il presente live risale al 2008 e contiene appena dieci canzoni. Oltre a ciò, pochi in Europa conoscono qualcosa oltre al nome della band guidata dal trio Emmett/Levine/Moore. L’esibizione pomeridiana allo Sweden Rock ...

Leggi »

Derdian: Limbo

L’attacco dei cloni Latitanza di etichette e abbandono del cantante storico non sono avversità in grado di demolire la carriera degli italiani Derdian. Il quarto lavoro in studio ne incardina le coordinate stilistiche all’interno del symphonic metal dei Rhapsody, rievocando ...

Leggi »
Scroll To Top