Monthly Archives: settembre 2013

Luca Milani: Lost For Rock’N’Roll

Persi nel rock’n’roll Giunto al terzo disco da solista dopo aver militato nei File, Luca Milani vira da un folk purissimo verso un rock elettrico molto più incisivo e graffiante, attraverso suoni grezzi alternati a episodi più intimistici e malinconici. ...

Leggi »

Samuele Bersani: Nuvola Numero Nove

Parole e immagini, perfetto connubio musicale “Nuvola Numero Nove”, nuovo album di Samuele Bersani uscito lo scorso 10 settembre, è l’ottava creazione in vent’anni di carriera. Dieci tracce che uniscono tra loro arrangiamenti e liriche forti tanto da venir fuori ...

Leggi »

Kings Of Leon: Mechanical Bull

Toro meccanico ricco di energia ed emozioni Deciso ritorno al passato per gli statunitensi Kings Of Leon. Sin dalla schitarrata iniziale di “Supersoaker”, primo singolo estratto, sembra di tornare a quel southern rock’n’roll che contraddistinse l’esordio della band, datato 2003. ...

Leggi »

Dieciunitàsonanti: Dove

Dalla gavetta al successo “Dove” è il secondo album della band romana Dieciunitàsonanti, nonché titolo della terza canzone del disco. È uscito lo scorso 7 giugno. Una voce esterna ha aiutato la band nella realizzazione di questa seconda creazione, ed ...

Leggi »

Cani Di Diamante: Le Mie Creature

Altro gruppo bergamasco del quale prendere nota Nel 2010 i bergamaschi Cani Di Diamante esordirono con il disco omonimo, interessante ma piuttosto acerbo nelle idee e nelle sonorità. Dopo tre anni arriva nei negozi “Le Mie Creature”, sicuramente più maturo ...

Leggi »

Placebo: Loud Like Love

La band è a un bivio: o innovare o abbandonare La paura, grande, che dopo il sufficiente “Meds” e il mediocre “Battle Of The Sun” i Placebo stessero intraprendendo la parabola discendente della loro carriera aveva colpito molti. “Loud Like ...

Leggi »

The Grandmaster

Il film monstre di Wong Kar-wai Tre anni di lavorazione e otto di preparazione, “The Grandmaster” è il titolo forse più sofferto della filmografia di Wong Kar-wai, eppure la lunga gestazione non prelude a un’opera che risponde degnamente di cotanto ...

Leggi »

Il documentario non è un’abitudine

Forse Robbie Collin, critico del Telegraph, pecca un po’ di cine-sciovinismo quando dice che il Leone d’Oro “Sacro GRA” di Gianfranco Rosi difficilmente riuscirebbe a impressionare uno spettatore inglese perché, a differenza dell’Italia, «qui siamo abituati ai grandi documentari». Però, ...

Leggi »
Scroll To Top