Home > Recensioni > 25 Years Of Wacken – Snapshots, Scraps, Thoughts & Sounds
  • 25 Years Of Wacken – Snapshots, Scraps, Thoughts & Sounds

    UDR MUSIC / none

    Data di uscita: 21-11-2014

    Loudvision:
    Lettori:

Via ogni dubbio: “25 Years Of Wacken – Snapshots, Scraps, Thoughts & Sounds” non contiene una raccolta di esibizioni tenutesi al Wacken in diverse annate. Il titolo si deve alla presenza di band che già in precedenza si erano esibite al mega-festival in terra tedesca. Un simile titolo acquisisce un pizzico di senso in più in virtù del libricino allegato, una raccolta di foto, loghi, volantini, rassegna stampa e commenti da tutte le edizioni dell’evento, a essenziale testimonianza della sua ascesa attraverso i lustri. Un aggiunta in fin dei conti interessante, buona per accrescere la sete per poter dire “io c’ero!”, almeno una volta.

Ma è la musica quello che conta. Al riguardo, non ci sono passi avanti rispetto al predecessore, “Live At Wacken 2013”. Ci sono tre dvd nel carniere, rigorosamente divisi tra: esibizione dei grandi nomi, focus sulla scena musicale germanica – fino a certi recessi folk-trash noti solo a pochi – e palchi minori. Le band sono moltissime, da Avantasia ed Emperor in giù, anche se solo le maggiori godono della riproduzione di due tracce a testa. Il secondo disco stuzzica la curiosità verso la scena nazionale tedesca e offre spazio agli esordienti della Metal Battle. Il terzo disco è quasi integralmente superfluo, fatta eccezione per Hell e Black Star Riders.

Trasposti su video, i mezzi tecnici a disposizione del Wacken mostrano come sempre la loro efficacia. C’è poco da eccepire al riguardo. Ma l’esborso non si giustificato da un disco e mezzo di buona musica (inevitabilmente) spezzettata. Solo per appassionati in estasi da pre o post Wacken.

Pro

Contro

Scroll To Top