Home > Recensioni > 3chevedonoilrE: Nella Baracca Di Latta
  • 3chevedonoilrE: Nella Baracca Di Latta

    3chevedonoilrE

    Loudvision:
    Lettori:

Un regno tutto rock

3chevedonoilrE significa sogni spezzati e ricostruiti con la stessa pazienza di un restauratore. Significa furgoni parcheggiati in divieto di sosta e altri milioni di avvenimenti che dal 2003 hanno fatto in modo che quattro ragazzi romani creassero il progetto Nella Baracca Di Latta.

Nella baracca, appunto, regnano chitarre elettriche accompagnate da basso e batteria ben ritmati.
Tracce di grunge compaiono in alcune canzoni ma è difficile definire lo stile di chi vede il re. È solo un loro mondo, con privati pensieri che si trasformano in buona musica che merita molti ascolti.

E se non abbiamo la soluzione al problema allora perché rovinarci la vita? Ecco cosa traspare dai testi carichi di emotività spensierata nonostante tutte le difficolta che la vita comporta. Insomma non bisogna vergognarsi di essere felici.

Il clima è quello spensierato, però spesso coperto da ombre quotidiane fatte da strani personaggi e rock’n’roll italiano ispirato dai Tre Allegri Ragazzi Morti. Anche se in questo caso tutte le maschere sono state tirate via.

Pro

Contro

Scroll To Top