20 anni di Verdena: in arrivo la riedizione del disco cult

Correlati

24 settembre 1999, una data che la musica italiana non scorderà mai. In quel giorno di inizio autunno venne pubblicato infatti il primo album dei Verdena dal titolo omonimo, un disco entrato prepotentemente nella storia per potenza, creatività ed originalità.

A distanza di 20 la band formata da Alberto Ferrari, Roberta Sammarelli e Luca Ferrari è pronta a pubblicare una ristampa del disco culto, in formato doppio, uno con l’album che conosciamo impreziosito da una versione alternativa della prima traccia “Ovunque”, il secondo contenente “5 Relitti, 2 Residui, 2 Avanzi e un Demo”: dieci brani tra cui spiccano due già editi (“Bonne Nouvelle” e “Piuma“, inseriti nell’EP “Valvonauta“) e perle come “Fiato Adolescenziale” e l’inedita “Corpi” (registrate con Giorgio Canali nel 1999 e riarrangiate quest’anno da Alberto). Sarà presente inoltre una versione acustica di “Fuxia” e di “Oggi” oltre che una di “Ormogenia” estratta da vinile insieme a una demo dello stesso brano registrata su quattro piste.

Si potrà inoltre acquistare la versione in vinile con la rimasterizzazione a cura del sound engineer Giovanni Versari, collaboratore fidato della band.

Toccante infine il ricordo di Giorgio Canali, produttore del disco: “Ho delle immagini precise dei Verdena in registrazione nello studio B di Sonica a Calenzano, in trio, tutto dal vivo tranne le voci, senza cuffie e senza metronomo, come del resto sono solito fare da trent’anni a questa parte. Francesca ed io a piazzare microfoni in giro e a sperimentare qualche soluzione tecnica che lei aveva imparato a Seattle nello studio di Stone Gossard“.

Scroll To Top