60 anni dopo a Venezia in edizione restaurata

Dopo sei decenni, “Anni Difficili” di Luigi Zampa torna al lido di Venezia, dove nel 1948 venne premiato con la Coppa Enic in qualità di film italiano di migliore fattura tecnica. L’occasione è data dal restauro che la pellicola ha recentemente subito presso il laboratorio “L’Immagine Ritrovata” della Cineteca di Bologna grazie alla Fondazione Cineteca Italiana di Milano e al Museo Nazionale del Cinema di Torino. Il film verrà presentato domani 29 agosto alle ore 16.15 presso la Sala Volpi all’interno della retrospettiva “Questi fantasmi: Cinema italiano ritrovato (1946-1976)”, curata da Tatti Sanguineti e Sergio Toffetti all’interno della 65ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.
Tratto da “Il Vecchio Con Gli Stivali” di Vitaliano Brancati, il quale collaborò anche alla sceneggiatura, il film, all’epoca dell’uscita nelle sale cinematografiche, fece talmente discutere da far capolino addirittura nel Parlamento, dove venne difeso dal divo Giulio Andreotti. La pellicola ha infatti come protagonista l’impiegato comunale Aldo Piscitelli, iscrittosi al Fascio più per comodità che per convizione, e che si ritroverà, nel secondo dopoguerra, a dover pagare molto cara questa decisione, anche di fronte a fascisti di ben maggior fervore che invece troveranno il modo di cambiare maschera al momento giusto. Un ritratto dell’Italia dell’epoca per cui Brancati si ritrovò a dire: “Io spero che la commedia del costume non sia presa come un’accusa agli Italiani ma piuttosto come una confessione comune, perché anch’io a quella commedia partecipai… Ridere dei propri difetti è la migliore virtù dei popoli civili”.Fonte: Museo Nazionale del Cinema di Torino

Scroll To Top