I 99 Posse a Milano per presentare il loro nuovo album

A due anni dall’uscita di “Curre Curre Guagliò 2.0” (2014) i 99 Posse tornano sulla scena indipendente italiana con un nuovo album: “Il Tempo. Le Parole. Il Suono.” è stato pubblicato venerdì 22 aprile per l’etichetta Novenove (e distribuito da Artist First) e si tratta dell’undicesimo lavoro in studio per la band raggamuffin rap di origine napoletana. ‘O Zulù (al secolo Luca Persico, voce), Marco Messina (campionatore e dub master), JRM (Massimo Jovine, basso) e Sacha Ricci (tastiere) presenteranno la loro ultima fatica venerdì 13 maggio al Leoncavallo di Milano, dove saranno disponibili anche per le interviste prima e dopo il concerto.

“Il Tempo. Le Parole. Il Suono.” è un disco maturo ma istintivo, in cui la band napoletana ribadisce il proprio essere “tutt’altro” rispetto alle etichette che le sono state attaccate nel corso degli anni. Luca Persico e soci ripartono da se stessi per descrivere la realtà che li circonda, si auto-rappresentano, ma questa volta lo fanno abbassando il volume della voce e mettendosi a nudo, coi propri limiti, le proprie incertezze, ma anche con tutto lo spessore e la potenza di 25 anni di “alterità”, concentrandosi sull’identità. Per la prima volta i brani parlano di se stessi, in una sorta di meta-testo in cui il disco parla di se stesso e parlando di quello parla della storia e della gente dei 99 Posse. Questa voglia di liberarsi completamente dagli stereotipi è evidente anche nella scelta degli ospiti, da nomi storici come Enzo Avitabile a “nuove leve” come Rocco Hunt e Lo Stato Sociale. La copertina del disco è stata realizzata da Totto Renna, o Super Totto (uno dei massimi esponenti della Pixel Art) che richiama in maniera evidente le grafiche anni Ottanta dei videogiochi.

Scroll To Top