A Napoli: Fino all’ultimo Godard

Per festeggiare gli ottant’anni di un maestro del cinema francese e mondiale, Jean-Luc Godard, Napoli organizza una serie di proiezioni di alcuni film della sterminata filmografia del regista.

La rassegna è curata da Alberto Castellano, studioso di cinema e collaboratore de Il Mattino.

Questi i titoli in programmazione, sparsi per l’intera area geografica partenopea: si parte il 3 dicembre dal celeberrimo esordio di “Fino All’Ultimo Respiro”, proiettato alle ore 20 al MAV (Museo Archeologico Virtuale) di Ercolano, sito in via IV Novembre, 44; per proseguire il 5 dicembre con la versione integrale e sottotitolata de “Il Disprezzo”, proiettata alle 17 alla libreria Ubik in via Benedetto Croce, 28, cui seguirà “One American Movie”, che presenta del materiale americano girato da Godard e poi inserito in “Parallel Movie” di Pennebaker e Leacock.

Il 10 dicembre sarà la volta di “Passion”, film del 1982 con Isabelle Huppert, Michel Piccoli e Hanna Schygulla su un regista polacco che deve girare una serie di telefilm sulla pittura dei grandi maestri. La proiezione si terrà alle 20.30 al cinema Academy Astra, in via Mezzocannone, 109 (Na).

Si chiude infine il 14 gennaio, con “Film Socialisme” l’ultima opera del regista, presentata quest’anno a Cannes, un nuovo saggio per immagini diviso in tre parti in un profluvio di citazioni testuali ed estratti filmici. Il film, presentato in lingua originale con sottotitoli, sarà proiettato all’Istituto Francese di Napoli “Grenoble”, in via Crispi, 86, alle ore 19.

Scroll To Top