A Night Like This Festival: La serata dei Fidlar il 19 giugno

Mercoledì 19 giugno, dalle ore 21.00 il Bunker di Via Paganini 0/200 a Torino, in collaborazione con Kiks Up, ospita l’ultima preview di A Night Like This Festival, con l’atteso live dei Fidlar, l’acclamata band statunitense dall’attitudine surf-punk, preceduti dall’hard core tirato degli italianissimi Rovina e altri guests e seguiti da Kicks Up dj-set.

Durante la serata sarà inoltre possibile acquistare i biglietti per “A Night Like This Festival” del 20 luglio a Chiaverano (To).
Ingresso a 8€ per i live, con offerta libera per il dj set a seguire.

Per il 20 luglio, a Chiaverano, tra gli artisti in line-up ci saranno: Esben and The Witch, il trio di Brighton la cui cantante Rachel sembra incarnare il mondo di Emily Brönte in un’opera sofisticata, dark e pop allo stesso tempo – Egyptian Hip Hop, la rivelazione di Manchester: chitarre abbronzate e sintetizzatori, irresistibili ed imprevedibili, trascinano i tuoi sensi lontano in qualche isola del Pacifico. Vadoinmessico, la band cosmopolita con base a Londra ed il suo mix di strumenti e ritmi di varie culture tenuto abilmente insieme da raffinate melodie pop – Cosmo, il cantautore del futuro anteriore che fa convivere la canzone d’autore con l’elettronica e la psichedelia in un live che è tutto una sorpresa – Dumbo Gets Mad, il duo formatosi tra Los Angeles e Reggio Emilia in una fusione ad alto contenuto psichedelico. Inoltre Paletti, Brothers in Law, Le Case del Futuro e molti altri, per 10 ore di musica su 3 palchi.

FIDLAR (Mom + Pop / Wichita, Us)

Quando iniziarono a suonare nel 2009, andare a vedere uno show dei FIDLAR (Fuck It Dog Life’s A Risk) voleva dire recarsi ad una festa in casa e finire a bere punch all’arancia e vodka iper-alcolica. La loro scaletta assomiglia più all’elenco della spesa per una festa privata che ad una lista di canzoni. “Cocaine, Cheap Beer, Chinese Weed, Four Loko.”

Ancora oggi Zac è solito collegare i suoi pedali ad una tavola da skate. Assistere ad uno show dei FIDLAR vuol dire ubriacarsi e bere assieme a persone che sono il doppio più ubriache di te. Sono trascorsi tre anni dal loro primo concerto ufficiale allo skate park di Culver City eppure l’attitudine surf-punk è rimasta immutata. Zac, Elvis, Brandon e Max ora però vantano diversi tour di successo al fianco di band come Black Lips, The Hives, Off! e un disco all’attivo uscito ad inizio 2013 che non può essere raccontato. Probabilmente cercheranno di scroccarvi qualche sigaretta e vi diranno di mandare a puttane la vostra vita, ma per una sera saranno i re indiscussi della città.

Scroll To Top