A Vivavoce: Per i talenti al di fuori dei talent show

“Fuori dai talent show ma dentro la musica!”, questo il “leit motiv” con cui viene lanciata “AVIVAVOCE”, la prima audizione nazionale per cantanti, cantautori, gruppi musicali, strumentisti solisti ed autori.

A presiedere la giuria, il produttore Piero Cassano, tra i più conosciuti compositori italiani (Eros Ramazzotti, Mina, tra gli altri) di respiro internazionale e storico membro dei Matia Bazar; il polistrumentista, arrangiatore Fabio Perversi (Matia Bazar) e il produttore, ingegnere del suono Nuccio Cappiello.

Nomi di grande prestigio della discografia nazionale per un’iniziativa rivolta a tutti gli artisti alla ricerca di un palco su cui esibirsi, un nuovo progetto musicale volto alla scoperta di validi autori, compositori e interpreti al di fuori degli schemi dei “talent show” e dei “reality televisivi”.

Fortemente volute dall’Amministrazione della Città, leaudizioni si terranno proprio a Bitonto (BA) a partire dal prossimo 15 novembre: esibizioni live dei candidati per selezionare i 10 più validi artisti ai quali far incidere i loro brani inediti su un album “scaricabile” tramite piattaforme digitali, il che rappresenta un riconoscimento del merito personale e un incoraggiamento nell’interesse della collettività.

Tra i partecipanti, chi avrà ottenuto il maggior numero di “download” avrà anche la possibilità di realizzare un secondo singolo e un videoclip. Invece, chi non supererà la selezione avrà comunque la possibilità di esibirsi e confrontarsi con una platea di professionisti del settore discografico di grande esperienza.

La serata finale di “A VIVAVOCE” si terrà il 28 dicembre presso il Teatro Traetta di Bitonto, durante la quale saranno molti gli ospiti musicali (e non solo): insomma, la finalità del nuovo progetto è quella di stimolare e promuovere – presso gli autori, i compositori, gli interpreti e gli esecutori di musica italiana esordienti o, comunque, non noti al grande pubblico – una creatività libera e scevra da tendenze legate alle mode, ai generi e ai falsi concetti di commerciabilità, per dare originalità e nuova vitalità alla produzione artistica.
Il regolamento e tutte le informazioni si possono trovare sul sito www.avivavoce.net mentre, per ulteriori delucidazioni, si può scrivere a info@avivavoce.net

Fonte: Comunicato

Scroll To Top