Aaron Sorkin su Steve Jobs: «Non è un biopic»

A pochi giorni dall’anteprima di “Steve Jobs” al New York Film Festival, lo sceneggiatore Aaron Sorkin (“The Social Network”, “West Wing”, “The Newsroom”) ne parla al Daily Show, riferendosi in particolare a chi, alla Apple, già critica il film.

Ma, dice Sorkin, «queste persone non l’hanno ancora visto, quindi non sanno come ho reso Steve Jobs». E ha aggiunto, scherzando: «Mi scuso comunque in anticipo perché so che si tratta di gente in grado di entrare nel mio hard drive e fare ciò che vuole».

«Questo film non è un biopic», ha precisato ancora Sorkin, che spiega come uno dei punti più difficile in fase di scrittura sia stato il rapporto problematico tra Steve Jobs e la figlia Lisa (della quale lui inizialmente aveva negato di essere il padre): «È stata proprio Lisa ad aiutarmi, è una donna straordinaria».

“Steve Jobs”, diretto da Danny Boyle, è interpretato da Michael Fassbender nei panni del protagonista, Seth Rogen (nel ruolo di Steve Wozniak), Kate Winslet (la responsabile marketing della Apple Joanna Hoffman), Jeff Daniels (John Sculley), Katherine Waterston (Chrisann Brennan) e Michael Stuhlbarg (Andy Hertzfeld).

Il film sarà nelle nostre sale dal 21 gennaio 2016 distribuito da Universal. Di seguito il poster e il trailer:

poster-jobs

Scroll To Top