AC/DC: accuse di tentato omicidio per il batterista Phil Rudd

Phil Rudd, batterista degli AC/DC è accusato dalla polizia neozelandese di tentato omicidio. Secondo le fonti riportate da Stuff.co.nz pare che Rudd abbia pagato un assassino per far fuori due persone, in seguito a un blitz della polizia locale nei pressi della sua abitazione a Tauranga. Ma purtroppo non finisce qui. Pare che il batterista degli AC/DC debba far fronte anche all’accusa di esser in possesso metanfetamine e cannabis.

L’udienza è attesa per il prossimo 27 novembre e Rudd, al momento, non ha respinto le accuse ricevute. In caso di avvenuta condatta, il batterista degli AC/DC dovrà scontare una pena di 10 anni.

Scroll To Top