Addio a Agnès Varda

È morta oggi, a 89 anni, Agnès Varda, regista, sceneggiatrice e fotografa nata in Belgio e naturalizzata francese. Se ne è andata nella sua casa di Parigi, dopo una breve battaglia contro il cancro, come ha confermato la famiglia all’Hollywood Reporter. Avrebbe compiuto 90 anni a maggio.

Pioniera della Nouvelle Vague, Varda ha fatto del realismo documentaristico, lo stile sperimentale, il femminismo e la critica sociale tratti distintivi della sua arte.

Nata a Ixelles da padre greco e madre francese, si trasferisce in Francia con la famiglia a Sète e, in seguito, a Parigi, dove inizia a lavorare come fotografa presso il Théâtre national populaire. Nel 1954 gira il suo primo film, La pointe courte, mentre il 1961 è la volta di Cleo dalle 5 alle 7. Negli anni ‘60 gira numerosi film e diventa una delle poche donne attive nella Nouvelle Vague, nonostante lei abbia sempre rifiutato l’etichetta.

Nel 1965 vince l’Orso d’argento con Il verde prato dell’amore, mentre nel 1985 il Leone d’Oro con il celebre Senza tetto né legge. Nel 2017 vince  l’Œil d’or con il documentario on the road Visages villages, realizzato con il fotografo JR, che le vale una candidatura come “miglior documentario” agli Oscar 2018.Nel 2018 le viene assegnato l’Oscar alla carriera.

Fonte: Hollywood Reporter

 

Scroll To Top