Eagles: addio a Glenn Frey, fondatore della band

Glenn Frey, cantante e co-fondatore degli Eagles, si è spento nella giornata di ieri 18 gennaio 2016, all’età di 67 anni in seguito a una serie di complicazioni mediche legate a un’artrite reumatoide, una polmonite e colite ulcerosa. Lo scorso novembre Glenn aveva inoltre subito un’operazione all’intestino.

È con il cuore pesante che annunciamo la morte del nostro compagno e fondatore degli Eagles Glenn Frey, a New York City il 18 gennaio 2016 - recita il testo dell’annuncio riportato sul sito del gruppo – Glenn ha combattuto una coraggiosa battaglia nelle ultime settimane, ma purtroppo non ce l’ha fatta. La famiglia ringrazia tutti quelli che sono stati accanto a Frey, e che hanno sperato e pregato per la sua guarigione”.

Nato a Detroit nel 1948, aveva conosciuto Don Henley a Los Angeles nel 1970 e insieme formarono gli Eagles. Autori di grandi successi internazionali come “Hotel California”, “Take it easy” e “Tequila Sunrise”, sciolsero la band nel 1980 prima di tornare insieme nel 1994 per una serie di concerti dal vivo e un nuovo album nel 2007. Da solista aveva pubblicato cinque dischi ed era inoltre comparso in qualità di attore nel film “Jerry Maguire”, insieme a Tom Cruise.

Queste le parole e il saluto di Don Henley: Era come un fratello per me, eravamo una famiglia e come molte famiglie c’erano anche problemi. Ma il legame che abbiamo stretto 45 anni fa non si è mai rotto, neanche durante i 14 anni di pausa dagli Eagles. Eravamo due ragazzi che fecero un pellegrinaggio a Los Angeles con lo stesso sogno: lasciare il nostro segno nella musica. Ma è stato Glenn a cominciare tutto. Era divertente, testardo, volubile, generoso, profondamente talentuoso e deciso. Incontrarlo ha cambiato per sempre la mia vita. Riposa in pace, fratello mio”.

 

 

 

 

Scroll To Top