Adele risponde a Damon Albarn e si pente di aver lavorato con i Blur

Adele torna a far parlare di sé e della sua musica questa volta mettendo al centro dell’attenzione di tutti la discussa collaborazione con il cantante dei Blur, Damon Albarn.

La cantante ha infatti ammesso di essere rimasta profondamente delusa e insoddisfatta del lavoro realizzato insieme al frontman della band britannica, soprattutto perché si è trattato di farlo con uno dei suoi idoli.

Niente di tutto quello che abbiamo realizzato – ha rivelato Adele alla rivista “Rolling Stone” – andava bene o si adattava al mio nuovo album. E la cosa più triste è che con i Blur ci sono cresciuta ascoltandoli”. Non si è fatta attendere la replica di Albarn pubblicata sul “The Sun”: “Adele mi ha chiesto di collaborare con lei e io mi sono preso del tempo, ma non so se uscirà effettivamente qualcosa di quello che abbiamo realizzato. Lei è molto insicura e la sua musica mi sembra alquanto banale”.

Dichiarazioni che ovviamente la vincitrice di dieci Grammy in tutta la carriera e un Oscar per la colonna sonora di 007: Skyfall (2013) non ha gradito, soprattutto in virtù della sua recente esperienza di madre: “Lui [Albarn] afferma che io sono insicura, quando in realtà sono la persona meno insicura che io conosca. Ho chiesto la sua opinione riguardo le mie paure legate al tornare in scena dopo aver avuto un bambino – visto che ha un figlio – e lui mi definisce insicura?

Scroll To Top