Afghan Wighs, da venerdì online il nuovo singolo “Arabian Heights”

Correlati

Sarà finalmente trasmesso in radio da venerdì 30 giugno il nuovo singolo degli Afghan Wighs, il gruppo alternative rock statunitense fondato nel 1986 dal cantante e chitarrista Greg Dulli e dal bassista John Curley. “Arabian Heights” è l’ennesimo estratto dall’album “In Spades” (uscito il 5 maggio per Sub Pop Records/Audioglobe): una canzone che trasuda l’erotismo (grazie alle sue cadenze tribali) di grandi opere hard rock del passato come “Houses of the Holy” e “Physical Graffiti” dei Led Zeppelin.

“In Spades” (ottavo lavoro in studio) è un disco che rappresenta la quint’essenza degli Afghan Whigs, coniugando il midwestern punk dei Die Kreuzen e Hüsker Dü con le sinfonie psichedeliche dei The Temptations e l’hard rock di Led Zeppelin e Lynyrd Skynyrd. Una nuova grandiosa prova da parte della rock band americana, rimasta orfana nelle ultime ore del chitarrista Dave Rosser da mesi impegnato in una battaglia contro il cancro al colon. Entrato in forma stabile negli Afghan Whigs nel 2014 (quando il gruppo annunciò ufficialmente la reunion), Dosser era stato già al fianco del leader Greg Dulli per molti anni nelle varie avventure musicali dell’artista, come The Gutter Twins e i Twilight Singers.

Scroll To Top