Al Cinema Ritrovato: Fellini, Chaplin e nuove sequenze di “Metropolis”

Dopo il ritrovamento due anni fa in Argentina (il cui annuncio venne dato proprio a Bologna durante Il Cinema Ritrovato) di nuove sequenze di Metropolis, ecco in Piazza Maggiore (venerdì 2 luglio, ore 22) il restauro della versione più completa esistente oggi del capolavoro di Fritz Lang. Per l’occasione, le musiche originali composte da Gottfried Huppertz verranno dirette da Frank Strobel alla guida dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna (cfr. scheda allegata).

La vulcanica mente di Federico Fellini viaggiava più forte della possibilità stessa di realizzare i progetti: tra quelli rimasti (parzialmente) in potenza, c’è il film tratto da una sceneggiatura di Bernardino Zapponi, Una donna sconosciuta. Parzialmente incompiuto perché alcune delle suggestioni nate dalla penna di Zapponi torneranno nel lavoro felliniano, in particolare in Amarcord. Sarà Roberto Chiesi a presentare questo Dossier Fellini al Cinema Ritrovato, alle ore 16.30, nella Sala Scorsese del Cinema Lumière, mentre Solveig D’Assunta, doppiatrice storica di Fellini, leggerà alcuni brani (cfr. scheda allegata).

Un altro approfondimento sarà invece quello proposto alle ore 17.15 in Sala Officinema/Mastroianni del Cinema Lumière da Cecilia Cenciarelli (curatrice del Progetto Chaplin per la Cineteca di Bologna) e Kevin Brownlow, tra i massimi esperti del papà di Charlot: questa volta ci si addentrerà nel rapporto tra Charles Chaplin e Robert Florey, quest’ultimo assistente alla regia nel Monsieur Verdoux chapliniano del 1946 (cfr. scheda allegata).

Scroll To Top