Andrea Camilleri: Festeggiato dal Courmayeur Noir in Festival

È certamente Andrea Camilleri la prima star della XXI edizione del Courmayeur Noir in Festival, il cui programma verrà presentato mercoledì prossimo a Palazzo Incontro (Via dei Prefetti 22) in una mattinata davvero speciale realizzata con la collaborazione del Progetto ABC – Arte Bellezza Cultura della Provincia di Roma.

Ci sarà appena il tempo di svelare tutte le novità della rassegna (in programma a Courmayeur dal 5 all’11 dicembre), raccontando di film (10 lungometraggi in concorso, 5 documentari, sei film per la tv) di libri (i 5 finalisti del Premio Scerbanenco, i 10 Incontri con gli Scrittori) di eventi speciali (l’omaggio a Stephen Frears e il doppio appuntamento col “tema dell’anno” Vedo Nero realizzato in collaborazione con Cinecittà Luce) ma poi il creatore di Salvo Montalbano conquisterà la scena da indiscusso protagonista.
A lui va infatti questa volta l’ambito Premio Chandler (assegnato anche all’autore greco Petros Markaris) e il Festival ha scelto di dargli la parola in occasione della presentazione romana. A dialogare con lui sarà il giornalista e scrittore Gaetano Savatteri, mentre a chiusura di mattinata sarà Giancarlo De Cataldo a consegnare ad Andrea Camilleri il simbolico “Doblone Brasher” descritto da Raymond Chandler in High Window e scelto dagli organizzatori come emblema di questo ormai storico riconoscimento alla carriera.Fonte: Studio Sottocorno

Scroll To Top