Anthony D’Amato: Il nuovo album in esclusiva streaming

Il 18  novembre prossimo Anthony D’Amato pubblicherà il suo ultimo lavoro, “The Shipwreck From The Shore”, che da oggi vi proponiamo in esclusiva streaming sulle nostre pagine:

» This album feels like a snapshot of a very specific moment in time. I didn’t have a lot of distance to second-guess or filter things, which was a really exciting change of pace. «
— Anthony D’Amato

Per per la prima volta troviamo su New West Records “The Shipwreck From The Shore”, secondo album del giovane cantautore new yorkese Anthony D’Amato.
Si tratta di una raccolta di 10 brani di catartico indie-rock e urban folk, che segnano un’evoluzione verso un suono più completo grazie anche all’aiuto del produttore Sam Kassirer (Josh Ritter, Lake Street Dive, Langhorne Slim) e ai musicisti che hanno collaborato al progetto, come Matt McCaughan di Bon Iver e Brad Cook dei Megafaun.
Anthony D’Amato – laureato a Princeton con il poeta e premio Pulitzer Paul Muldoon, dimostra spiccate doti di scrittura ed è in grado di esprimere emozioni complesse con testi universali che possono considerarsi vere e proprie poesie.
“Was A Time” – la traccia che apre il disco – era stata inizialmente concepita come una canzone puramente folk ma, con l’aiuto di Kassirer, viene riempita con vecchi sintetizzatori e il suono si fa un po’ più punk. Ed è da qui che vengono tutte le altre.
Brani come “Back Back Back” – ispirata all’infinita positività di Mavis Staples – unisce la gioiosità tipica del gospel con un indie-folk più ruvido, mentre “Good and Ready” (primo singolo estratto) si ispira alle sonorità degli anni ’70 con il suo basso incalzante e l’organo pieno di sentimento. “Hard To Say”, col suo ritmo galoppante, è un po’un piccolo inno, un’esplosione di dubbi e fiducia.
Si prosegue con la lamentosa “Ludlow” (con la chitarra acustica e la voce di D’Amato affiancate dal clarinetto di Jocie Adams di Arc Iris e The Low Anthem) e la triste “If It Don’t Work Out”: entrambe confermano le spiccate doti di scrittura del cantautore americano che, pur con uno scarno accompagnamento, è in grado di lasciare a bocca aperta, comunicando sensazioni profonde in maniera sopraffina.

Fonte: Comunicato ufficiale.

Scroll To Top