Arcipelago apre domani: Con un omaggio a Peter Sellers

Con due Peter Sellers inediti inizia domani Arcipelago (ore 18.00). Scomparso per decenni e ritrovato in cantina dalla nipote, sarà proiettato in anteprima, “Penny Points To Paradise” di Tony Young con un esilarante Sellers camaleontico nel doppio ruolo di sindaco e venditore ambulante.

Anteprima assoluta anche per “The Running Jumping And Standing Still Film” di Richard Lester (1959): costato 70 sterline e girato in casa un po’ per gioco con una 16mm dello stesso Sellers, è stato candidato all’Oscar per il Miglior Cortometraggio, oltre a valere a Lester – pochi anni dopo – la “chiamata” dei Beatles a dirigere il loro primo film. È il primo appuntamento con l’omaggio del festival all’attore scomparso trent’anni fa.

Da non perdere il vincitore del Premio Oscar Miglior Corto d’animazione, “Logorama” del trio francese Alaux-de Crécy-Houplain (ore 22,30): un travolgente viaggio tra spettacolari inseguimenti d’auto, un’intensa crisi di ostaggi, animali selvaggi che impazzano in città e molto, molto altro.

Dal regista de “Il Caricatore”, “Uno Su Due” e “Volevo Solo Dormirle Addosso” una boutade fuori concorso Stazionaria (ore 20,00): Eugenio Cappuccio ci conduce in un suggestivo e particolarissimo viaggio sul binario 6 della stazione Termini.

Il pluripremiato Claudio Noce omaggia Arcipelago con l’inedito “Biancaneve E Il Corto” (ore 22,30): adattamento politically uncorrect – tra sexploitation
anni ’70 e Easy Rider – dell’omonima fiaba dei fratelli Grimm. Tra un principe azzurro allupato e una Biancaneve “emancipata”, il “corto” ha una marcia in più.

Scroll To Top