ASC Awards 2016, vince Lubezki per Revenant

Nessuna sorpresa dall’American Society of Cinematographers, sindacato dei direttori della fotografia di Hollywood: l’ASC Award 2016 è andato a Emmanuel Lubezki per l’incredibile lavoro svolto in “Revenant – Redivivo” di  Alejandro González Iñárritu (recensione).

Si tratta della quinta vittoria nella categoria e la sua terza di fila, dopo essere stato premiato nel 2015 per “Birdman”, anch’esso di Iñárritu, nel 2014 per “Gravity” di Alfonso Cuarón, nel 2011 “Tree of Life” (2011) di Terrence Malick e nel  2006 per “I figli degli Uomini” (2006), sempre di Cuarón.

A questo punto, le probabilità di Lubezki di vincere un terzo Oscar consecutivo, dopo le vittorie per “Gravity” e “Birdman”, sembrano altissime.

Revenant – Redivivo“, proprio ieri, si è aggiudicato ieri ben cinque BATFA, tra cui i premi per miglior film, regia, attore, sonoro e, naturalmente, fotografia.

Adam Arkapaw per “Macbeth” (recensione) e Mátyás Erdély per “Son of Saul” (recensione) hanno vinto il Premio Spotlight, assegnato ai film distribuiti durante i Festival o in versione limitata.

Per quanto riguarda le produzioni televisive, Vanja Cernjul ha vinto per il suo lavoro nell’episodio “Il Quarto Passo” di “Marco Polo, show di Netflix ideato da John Fusco, mentre Pierre Gill per il pilota della miniserie “Casanova“.

Potete trovare la lista di tutti i vincitori sul sito dell’ASC [QUI].

Fonte: ASC

Scroll To Top