Asia Argento: Tra Depardieu e una nuova regia

Uscirà ad aprile, “Diamond 13″, ed è il film che vede la Argento, da anni attrice nostrana di calibro internazionale, accanto a Gerard Depardieu per la terza volta. Il film è un polar, un classico poliziesco d’oltralpe, in cui i personaggi dei due attori hanno avuto una relazione dieci anni prima dei fatti narrati, unica cosa “poco credibile della storia”, secondo la Argento.

Nel futuro di Asia, però, c’è già una nuova regia, un film tratto da un racconto giapponese, “Il Fucile Da Caccia”, scritto da Inoue Yasushi nel ’49, vincitore all’epoca dell’equivalente giapponese del Pulitzer. Al centro della trama un suicidio visto da tre punti di vista differenti. La Argento parla di un film romantico e tragico e promette uno stile diverso e innovativo rispetto alle “formule ripetute all’infinito da molti cineasti di oggi”.

Per ora l’unica cosa certa è che la sua carriera nel cinema (come attrice e come regista ancor più) è sempre legata a film dai temi forti e scandalosi. Riuscirà anche stavolta a creare scompiglio tra critica e pubblico?

Scroll To Top