Assalti Frontali, esce il nuovo singolo “Io Sono Con Te”

Esce oggi, giovedì 6 ottobre, il nuovo singolo della band romana Assalti Frontali. Si intitola “Io Sono Con Te” e anticipa l’uscita del loro nuovo album dal titolo “Mille Gruppi Avanzano” (25 novembre -Daje Forte daje / Goodfellas). Al rap Militant A, alla seconda voce Pol G, alla produzione musicale Bonnot.  La canzone vede alla batteria un ospite di eccezione: “Tozzo” dei Linea 77.

Il disco verrà presentato, in anteprima, con grande concerto il prossimo 12 novembre al Forte Prenestino di Roma.

Il video è girato da Marcello Saurino (regista di riferimento del gruppo, con cui ha realizzato già “Roma meticcia”, “Il lago che combatte” e “Il rap di Enea”, tra gli altri), e vede la partecipazione straordinaria di Lenny Bottai, pugile livornese, detentore del titolo italiano “professionisti Superwelter”. E’ stato girato in parte durante l’incontro dello scorso 8 aprile al Palamacchia di Livorno, quando Lenny si fece accompagnare dagli Assalti Frontali e da una comunità di 10.000 persone sul ring per l’incontro nel quale vinse il titolo rappresentando tutte le palestre popolari, e in parte a Roma, lungo il Tevere, le strade di Garbatella, del Tufello, nel centro sociale La Strada.

Militant A di Assalti Frontali sul nuovo singolo spiega:

Io Sono Con Te” è un pezzo che scorre dal cuore di chi canta al cuore di chi ascolta, è un pezzo nato per dire che non siamo soli, anche se a volte (spesso) sembra di esserlo. La vita è meravigliosa ma è una battaglia, o forse è meravigliosa proprio perché è una battaglia. Sullo sfondo, la natura in lotta contro i mostri di cemento, in primo piano la nostra vita quotidiana che scorre senza sosta, prendiamo colpi, teniamo il ritmo, ripartiamo al contrattacco (proprio come un incontro di boxe). E’ stato così sempre nella storia: a volte ci si ritrova soli, ma non lo siamo. La battaglia di uno è la battaglia di tutti e, quando si sceglie di stare insieme agli altri, ognuno si trasforma in una ricchezza, una bellezza, un’unicità che non potrà mai perdere. Capita di finire a terra ma qualcuno dei tuoi arriverà per dirti: “Io sono con te” e rialzarti, capita di alzare le mani al cielo e la gente per strada non ti dirà: “Hai vinto” ma: “Abbiamo vinto”.

Scroll To Top