Assomusica: Tre giorni di “Cultura e Solidarietà in Sicurezza”

“Cultura e Solidarietà in Sicurezza”, questo lo slogan della ventiduesima Assemblea Nazionale di Assomusica, l’Associazione Italiana degli Organizzatori e Produttori di Spettacoli Musicali dal Vivo, che si terrà da domani (e fino al 16 maggio) a Roma, presso la sede nazionale dell’Agis in via di Villa Patrizi.

Si partirà il 14 maggio, alle ore 11.00, con il Seminario “Digital Music Marketing”, aperto a tutti i soci e loro collaboratori, durante il quale si discuterà dell’utilizzo dei social network nella promozione di eventi e spettacoli.

Poi, nei giorni 15 e 16 maggio, l’Assemblea si riunirà in forma privata, riservata ai soli Soci, per discutere e deliberare su una serie di punti all’ordine del giorno, tra cui: la Convenzione con Assoutenti (Associazione Nazionale a difesa dei Consumatori), una Modifica Statutaria in merito alla Contrattazione Nazionale sulle tematiche del Lavoro, la richiesta di riconoscimento giuridico dell’Associazione, la nomina dei nuovi Collegi dei Probiviri e dei Revisori dei Conti.

Durante questa ventiduesima Assemblea, presieduta dal Presidente dell’Associazione Vincenzo Spera, che tirerà le somme del suo primo anno di presidenza, sono previsti gli incontri con i responsabili europei dei social network Youtube e Facebook, con il dottor Vincenzo Santoro, Responsabile Ufficio Cultura, Sport e Politiche Giovanili dell’ANCI Nazionale, che illustrerà le linee generali del Protocollo d’intesa sottoscritto tra ANCI ed Assomusica, e con il dottor Furio Truzzi, presidente di Assoutenti.

Lo slogan che abbiamo scelto per questo importante appuntamento dell’ Associazione, oramai a ben diciassette anni dalla sua fondazione – ha detto Spera – sintetizza e conferma l’impegno costante dei nostri professionisti e dell’intero comparto dello spettacolo musicale dal vivo a produrre Cultura, a sostenere importanti progetti di Solidarietà e a profondere il massimo sforzo per la Sicurezza in ogni fase della preparazione e dello svolgimento dei nostri eventi. Obiettivi di assoluta priorità che si affiancano allo sforzo prodotto ogni giorno da Assomusica e dai suoi associati di ogni regione italiana per la crescita del settore e il miglioramento delle condizioni lavorative in tutto il Paese. Da questa Assemblea porteremo avanti con determinazione la necessità del nostro riconoscimento giuridico, allo scopo di tutelare le nostre aziende, i nostri occupati, la creatività italiana e il pubblico dei nostri eventi: milioni di italiani di ogni età che affollano teatri, palasport, stadi e piazze per assistere ai nostri spettacoli!

Siamo certi di poter trovare anche nella Direzione Generale dello Spettacolo e nel nuovo Ministro alle Attività Culturali, onorevole Massimo Bray, al quale invio gli auguri sinceri di buon lavoro da parte di tutti i nostri associati, attenti e preziosi interlocutori Istituzionali con cui dialogare per il raggiungimento di obiettivi utili all’intera Industria italiana della Cultura e dello Spettacolo, ma soprattutto a milioni di cittadini, in prevalenza giovani, per i quali la musica è emozioni e, ancor di più, un importante momento di aggregazione, crescita e formazione. Cultura, Solidarietà e Sicurezza: tre parole chiave che possono certamente aiutare il Paese a superare questo difficile fase della sua storia; una storia in cui l’Arte l’ha reso riconoscibile e unico al mondo!“.

Fonte: Comunicato

Scroll To Top