“Big Man” Clarence Clemons: In lenta ripresa dopo l’ictus

Lo storico braccio destro di Bruce Springsteen, il sassofonista Clarence Clemons, sta meglio dopo il grave ictus che lo ha colpito nel weekend.
Il musicista 69enne è stato colto da malore in Florida dove risiede e dopo il ricovero, sottoposto a ben due interventi chirurgici al cervello.

Secondo fonti attendibili e vicine all’artista, le condizioni sarebbero in lento miglioramento, nonostante il lato sinistro del corpo sia paralizzato al momento e gli unici movimenti percettibili siano stati della mano sinistra e degli occhi.

“The Boss” stesso ha rilasciato un affettuoso comunicato in cui ha voluto sottolineare comunque la gravità della situazione e la sicuramente lunga e faticosa ripresa che attenderà Clarence e la sua famiglia.

Loudvision si unisce al mondo intero nel porgere i migliori auguri di una completa guarigione a questa importante icona della storia della musica.
Hang in there Big Man.

STATEMENT FROM BRUCE
This just in from brucespringsteen.net:

By now, many of you have heard that our beloved comrade and sax player Clarence Clemons has sufferred a serious stroke. While all initial signs are encouraging, Clarence will need much care and support to achieve his potential once again. He has his wonderfully supportive wife, Victoria, excellent doctors and health care professionals, and is surrounded by friends and family.

I thank you all for your prayers and positive energy and concern. This is a time for us all to share in a hopeful spirit that can ultimately inspire Clarence to greater heights.

– Bruce Springsteen

Fonte: www.backstreets.com

URL Fonte: http://www.backstreets.com/news.html

Scroll To Top