Bob Dylan: Puzza puzza puzza

Le rock star sono strane. E Bob Dylan non fa eccezione: i vicini di casa a Malibu cominciano a non sopportare più il cattivo odore proveniente dal bagno chimico che il cantautore ha voluto mettere nel suo giardino. Il gabinetto è utilizzato dai dipendenti di Dylan e dalle sue guardie del corpo.

L’odore avrebbe addirittura fatto ammalare la vicina Cindy Emminger e la sua figliola di otto anni, entrambe sensibile ai componenti chimici e allergiche in generale. E nonostante avessero provato a rispedire la puzza al mittente con cinque ventilatori industriali, niente da fare: “È uno scandalo, il Signor Diritti Civili sta uccidendo i nostri di diritti civili”.

La cosa più divertente, però, è che quando Bob Dylan installò il gabinetto chimico nel 1989 gli ispettori sanitari dissero che non era accessibile alle persone diversamente abili. Semplice: Dylan affermò che allora non avrebbe mai assunto nessun disabile.

Fonte: nme.com

Scroll To Top