Box office, calano gli incassi

Offerta scarsa, incassi più bassi e presenze in sala dimezzate in questi primi giorni di luglio: se infatti “Maleficent” solo un mese fa, e nella sola giornata festiva del 2 giugno, portava al cinema più di 150mila persone, oggi a “Le origini del male” (“The Quiet Ones”) di John Pogue bastano appena 61mila biglietti staccati in sette giorni (372mila euro di incasso) per piazzarsi al primo posto nel periodo che va dal 30 giugno al 6 luglio.

Lo seguono al box office settimanale di nuovo “Maleficent” (364mila euro e 65mila presenze) e, al terzo posto, la commedia “Tutte contro lui” (“The Other Woman”) di Nick Cassavetes con Cameron Diaz (visto da 44mila persone per un totale di 237mila euro).

Uscito il 28 maggio scorso, “Maleficent” resta primo anche in classifica annuale con 12.944.135 euro e 1.965.019 biglietti staccati. Al secondo posto della top ten 2014 c’è “Un bosso in salotto” di Luca Miniero (12.297.882 euro) e al terzo “The Wolf of Wall Stree” di Martin Scorsese (11.906.237 euro).

Maleficent” — qui la nostra recensione — è diretto dallo scenografo Robert Stromberg (premio Oscar per “Avatar” e “Alice in Wonderland”) e rivisita la celebre fiaba della Bella Addormentata nel Bosco ponendo al centro della storia la strega malefica, interpretata da Angelina Jolie. Del cast fanno parte anche Elle Fanning (Aurora), Sharlto Copley (re Stefano), Sam Riley (Fosco), Imelda Staunton, Juno Temple e Lesley Manville (le tre fate madrine).

Fonte: Cinetel

Scroll To Top