Burzum: “Sono pronto”

Ad ammazzare un altro?

No! A reinserirsi nella società.

A dirlo è lui stesso, forse dimentico del fatto che è stato condannato a 21 anni di prigione nel 1993, che quindi ne ha ancora 6 da scontare, e che gli è stata negata la libertà condizionata.

“Sono pronto per la società, e lo sono da molti anni. Sono cresciuto e ho imparato dai miei errori, ora vorrei semplicemente stare con la mia famiglia. La mia mente non è mai stata in prigione; tutto il tempo penso a cosa farò una volta rilasciato. Ho a malapena visto mio figlio dal giorno in cui è nato, ed anche se sento la sua voce al telefono, è terribile non essere presente mentre cresce. Mi manca la mia famiglia. E non vedo l’ora arrivi il giorno in cui potrò lavorare nella mia fattoria, potrò comporre musica, scrivere libri e vivere con mia moglie e i miei figli – vivere una vita normale. Ho ricevuto un grandioso supporto dalla mia famiglia, e significa davvero tanto.”

Lunga, lunga vita alla fiamma nera.

Fonte: blabbermouth.net

Scroll To Top