Cannes 2013: Giuria ecumenica, menzione speciale a “Miele”

La giuria ecumenica del 66esimo Festival di Cannes, formata da Denyse Muller (presidente), Tiziana Conti, Marek Lis, Gianluca Arnone, Gianna Urizio e Samuel Petit, ha scelto come miglior film “Le passé” di Asgar Farhadi.
Menzione Speciale a “Miele” di Valeria Golino (QUI la nostra recensione) e “Like Father Like Son” di Kore-Eda Hirokazu.

La composizione della giuria ecumenica è curata da dalle associazioni cristiane Interfilm (protestante) e Signis (cattolica) e si rivolge ai film che affrontano tematiche legate alla spiritualità.

Scroll To Top