Cannes 2015 — Le giurie di Un Certain Regard e Cinéfondation

Mancano ormai pochi giorni all’inizio del 68esimo Festival di Cannes che si svolgerà dal 13 al 24 maggio e dalla direzione arrivano gli ultimi annunci sul programma (qui il calendario) e la composizione delle giurie che si occuperanno delle sezioni collaterali.

La giuria chiamata a giudicare i film di Un Certain Regard sarà presieduta da Isabella Rossellini e composta da Haifaa Al-Mansour (la regista di “La bicicletta verde”, Arabia Saudita), Nadine Labaki (regista e attrice, Libano), Panos H. Koutras (film-maker, Grecia) e Tahar Rahim (attore, Francia — di recente nelle sale italiane con “Il padre – The Cut” di Fatih Akin).

L’anno scorso il film vincitore di Un Certain Regard è stato “White God – Sinfonia per Hagen” di Kornel Mundrucźo, mentre “Forza maggiore” di Ruben Östlund ha ricevuto il premio della giuria.

I giurati della Cinéfondation, la sezione riservata ai lavori degli studenti delle scuole di cinema di tutto il mondo, e del concorso cortometraggi saranno invece il regista Abderrahmane Sissako (presidente), la film-maker Joana Hadjithomas (Libano), la regista Rebecca Zlotowski (Francia), l’attrice Cécile de France (Belgio, la ricordiamo in “Hereafter” di Clint Eastwood e “Il ragazzo con la bicicletta” dei fratelli Dardenne) e l’attore Daniel Olbrychski (Polonia).

Fonte: festival-cannes.com

Scroll To Top