Cellamare Music Festival, l’evento pugliese nato per scherzo su Facebook e divenuto realtà

Tra i tanti appuntamenti estivi che ci allieteranno nei prossimi giorni, ne troviamo uno in particolare nato per gioco su Facebook: Cellamare Music Festival. Il festival è divenuto ormai un vero e proprio evento, sito in Puglia – e precisamente in provincia di Bari – e il tutto grazie alla grande campagna di crowdfunding mai realizzata in Italia per un evento del genere. Il festival pugliese si terrà nel Campo Sportivo di Cellamare da venerdì 26 agosto a domenica 28. In termini numerici, infatti, parliamo di ben 27mila euro, raccolti su Musicraiser per finanziare l’evento, grazie al quale ha ormai oltrepassato le mura social, diventanto realtà. Su due palchi attigui, si alterneranno circa 100 band e artisti indipendenti pugliesi.

Il  festival è organizzato con il sostegno del Comune di Cellamare, in partnership organizzativa con Doc Servizi e la sponsorizzazione di Peroni, Divella e Ecsa srl, Fly Sweetly Cafè, Ifao.it e R&B – Comunicazione e Produzione che già durante la campagna di raccolta fondi hanno dato il proprio contributo.

Tra alcuni nomi noti troviamo Renzo Rubino, Diodato, Nidi d’Arac, U’ Papun, Camillorè e quelli più interessanti della scena odierna come Moustache Prawn, Una, Fabryka, La Municipàl, Molla, Leland Did It, e tanti altri.

Ma il Cellamare Music Festival non è esclusivamente musica. Al suo interno troviamo workshop (incontri con giornalisti ed esperti del settore), extra-stage con esibizioni pomeridiane nel centro della cittadina, enogastronomia con tanto di spazio dedicato allo street food rigorosamente pugliese, arte e artigianato, con molti dei più interessanti designer e artigiani locali.

Autori di questo “scherzo”, ora  Cellamare Music Festival – Musica e Attitudine in Puglia (originariamente Coachellamare) sono Tommi Bonvino e Antonio Conte. Ad oggi il festival si presenta come  luogo di valorizzazione dei talenti e del territorio pugliesi.

Scroll To Top