Censure e oscurantismi: Il trailer di Videocracy bandito dalla tv italiana

Che lo facesse Mediaset era alquanto ovvio, oltre che per certi versi comprensibile, ma che la Rai si rifiutasse di mandare in onda il trailer di una pellicola perché contraria alla politica di Berlusconi, nessuno se lo sarebbe mai aspettato.

Si tratta di “Videocracy – Basta Apparire”, pellicola di Erik Gandini, che attraverso l’analisi del sistema televisivo italiano degli ultimi anni, compie una profonda analisi sulla nostra società e il nostro mondo politico.

L’Ufficio Legale ha stabilito però che il trailer sarebbe contrario al principio del contraddittorio e per di più non rispetterebbe i principi morali dei cittadini.

In seguito alla decisione di bandire questo trailer dalla tv pubblica, il centrosinisitra si è dichiarato indignato. Queste le parole di Franceschini: “È un’altra prova di come si stiano restringendo gli spazi di libertà in Italia”. Ad attaccare questa decisione, sono arrivati anche Bersani e la Federazione della Stampa Italiana.

Scroll To Top