César 2015, le nomination

Anche in Francia è tempo di premi e oggi l’Académie des Arts et Techniques du Cinéma ha annunciato le nomination dei César 2015, i premi destinati al meglio della produzione cinematografica nazionale.

I candidati come miglior film sono “Les combattants” di Thomas Cailley, “Eastern Boys” di Robin Campillo, “La famille Bélier” di Eric Lartigau, “Hippocrate” di Thomas Lilti, “Saint Laurent” di Bertrand Bonello, “Sils Maria” di Olivier Assayas e “Timbuktu” di Abderrahmane Sissako.

“Saint Laurent” di Bonello, presentato al Festival di Cannes 2014, è in testa con dieci candidature. “Yves Saint Laurent” di Jalil Lespert (sì, un altro film dedicato alla stessa persona) ne ha ricevute invece solo sette. Nove nomination a “Les Combattants”, opera prima di Thomas Cailley, e otto nomination a “Timbuktu” di Sissako, anche questi visti a Cannes.

Tra le attrici troviamo Marion Cotillard per “Due giorni, una notte” dei fratelli Dardenne (per il ruolo ha ricevuto a sorpresa anche una nomination agli Oscar), Juliette Binoche e Kristen Stewart, entrambe per “Sils Maria” di Oliver Assayas (nella foto), e Catherine Deneuve per “Dans la cour” (in Italia “Piccole crepe, grossi guai”) di Pierre Salvadori

Mathieu Almaric è candidato per la sceneggiatura del suo “Le chambre bleu”, tratto da Simenon; nel gruppo dei migliori registi troviamo invece Céline Sciamma per “Bande de filles”.

L’elenco completo delle nomination ai Cèsar 2015 è disponibile su academie-cinema.org

Scroll To Top