Channing Tatum non sarà Gambit?

Channing Tatum potrebbe non essere, dopotutto, un eroe Marvel. Il sito The Wrap avrebbe infatti ottenuto l’esclusiva indiscrezione per cui il protagonista di “Magic Mike XXL” sia in procinto di scindere il contratto che lo lega al ruolo di Gambit, film che di recente la 20th Century Fox ha presentato con fanfara al Comic-Con di San Diego .

 

La major intanto continua a cercare il volt femminile da affiancare al protagonista, e sarebbe stato vagliato anche il nome di Lèa Seydoux (che vedremo prossimamente in “SPECTRE”).

 

Non si sa ancora se Tatum, insieme al collega produttore Reid Carolin, intendano rimanere coinvolti a livello di produzione o meno, né portavoce dell’attore hanno ancora confermato la notizia, ma considerando che l’uscita prevista per il film è fissata al 7 Ottobre 2016, le decisioni dovranno essere prese in breve tempo.

 

Avevamo già visto il personaggio di Gambit, aka Remy LeBeau, al cinema, nel film spin-off della saga dei mutanti Marvel, inX-Men Origins:: Wolverine”, dove aveva il volto di un ancora piuttosto sconosciuto Taylor Kitsch (che interpreta Paul Woodrugh in “True Detective 2”).

 

Channing Tatum era apparso poche settimane fa al Comic-Con proprio per annunciare il suo ruolo in Gambit, a cui pare tenesse molto, e da tempo. Ma dopo le attenzioni ricevute con i suoi ultimi film (“Foxcatcher” ad esempio) è probabile che l’attore voglia realizzare altre, più grandi ambizioni.

 

Lo stesso collega Reid Carolin avrebbe recentemente annunciato che Tatum ha in programma un debutto alla regia, mentrefigura ancora coinvolto in “23 Jump Street” per la Sony.

 

 

Fonte: The Wrap

 

Scroll To Top