Chris Pratt in Cowboy Ninja Viking

Correlati

Chris Pratt, l’irresistibile Star-Lord a guardia della galassia nell’ultimo blockbuster della Marvel, sta per imbarcarsi un un’altra avventura che lascia presagire grandi incassi al botteghino. Le voci di qualche giorno fa sono state confermate dallo stesso attore in un tweet di ieri: si tratta dell’adattamento della graphic novelCowboy Ninja Viking”, creata dallo scrittore A.J. Lieberman e l’artista Riley Rossmo. La Universal detiene i diritti.

Sembra proprio il tipo di progetto che attirerebbe l’attenzione del personaggio che ha reso famoso Pratt, il suo Andy Dwyer della serie “Park and Recreation”: la storia s’incentra su di un assassino con disturbo di personalità multipla che possiede le abilità di un cowboy, di un ninja e di un vichingo, e lavora per un programma segreto del governo.

Da qualche anno si parlava di questo film. Inizialmente la sceneggiatura era stata curata dagli autori di “Zombieland”, Paul Wernick e Rhett Reese, per conto della Disney, che però aveva ritenuto il risultato “troppo audace”. Dopo diversi tentativi, lo script è stato infine accolto dalla Universal, con l’intenzione di affidare la regia a Marc Forster (“Quantum Of Solace”), che però ora non è più coinvolto nel progetto.

 

Il protagonista della graphic novel, Duncan, è il risultato di un programma di contro-spionaggio composto da pazienti con disturbi di personalità multipla che vengono trasformati in agenti conosciuti come Triplette, proprio per il fatto di avere tre personalità (da cui il titolo dell’opera). Duncan successivamente fugge e usa le sue capacità per rintracciare il miliardario architetto del programma

Pare che stando alla più recente stesura della sceneggiatura, le tre diverse personalità del titolo si manifesteranno fisicamente sullo schermo come tre diverse persone ogni volta che Duncan cambierà da una all’altra, ma tutte avranno l’aspetto di Duncan (ovvero, Pratt) per gli astanti. E’ possibile che il film venga realizzato così, cioè con tre attori per ciascuna delle personalità del protagonista, mentre Pratt sarà il volto di Duncan, ma ovviamente questo assetto potrebbe evolvere all’arrivo del regista, ancora da determinarsi.

La presenza di Pratt dovrebbe però garantire l’interesse di molti filmmakers, certamente avremo presto ulteriori notizie. Il film è prodotto dalla 360, insieme a Mark Gordon .

Pratt ha certamente il piatto pieno d’offerte, dopo il successo in “Guardiani della Galassia”, e soprattutto ora che il suo impegno con “Parks and Recreations” sta giungendo a termine: lo show della NBC infatti è al momento in fase di riprese per gli ultimi due episodi, lasciando libera l’agenda di Pratt per tutto l’anno prossimo, e oltre. Certamente tornerà a vestire i panni di Peter Quill nel sequel “Guardiani della Galassia 2”, atteso per il 2017, e lo vedremo in “Jurassic World” la prossima estate, che potrebbe impegnarlo in successivi capitoli.

Fonte: Collider

Scroll To Top