Cinema e morti bianche: “ThyssenKrupp Blues” a Venezia Orizzonti

È uno degli eventi più attesi nella programmazione veneziana della 65. Mostra del Cinema. La cronaca di una morte annunciata: le riprese di “ThyssenKrupp Blues”, documentario che aveva lo scopo di raccontare la vita quotidiana di operai contemporanei, erano iniziate 7 mesi prima del tragico incidente che il 6 dicembre 2007 tolse la vita a sette operai di turno alla fabbrica torinese. Gli autori Pietro Balla e Monica Repetto stavano raccontando la tragicità della vita in fabbrica attraverso la testimonianza di Carlo, uno dei lavoratori della ThyssenKrupp, ma nessuno poteva immaginare che di lì a poco sarebbero stati travolti dalla violenza della morte dei suoi colleghi.
Insieme a “La Fabbrica dei Tedeschi” di Mimmo Calopresti, la pellicola fa parte degli Eventi della sezione Orizzonti.Fonte: Comunicato stampa

Scroll To Top