Cinema Italian Style 2009: A Los Angeles il cinema italiano di qualità

L’edizione 2009 di “Cinema Italian Style” è stata presentata ieri all’Hotel Le Merigot di Los Angeles, in presenza della stampa internazionale e dei buyers di tutto il mondo, appositamente invitati e presenti in città per l’Afm (l’American Film Market). La rassegna cinematografica, che si terrà dal 10 al 18 novembre e che porta in visione una selezione delle migliori produzioni italiane dell’anno, è organizzata da Cinecittà Luce e American Cinemateque, con il supporto della Direzione Generale per il Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dell’Italian Film Commission (una divisione dell’Italian Trade Commission di Los Angeles) e la collaborazione del Consolato Generale d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles.

“Presentare buona parte della produzione italiana recente, in occasione di ‘Cinema Italian Style’ a Los Angeles, che è il cuore dell’industria cinematografica – ha dichiarato Roberto Cicutto, presidente di Cinecittà Luce – è una sfida e insieme una grande gioia. Il cinema italiano sta conoscendo un’offerta di prodotti estremamente diversificata, e si presenta oggi con nuove generazioni di autori, attori e produttori che fanno ben sperare per il futuro. L’edizione di quest’anno della rassegna di pellicole italiane – ha concluso il presidente di Cinecittà Luce – conferma proprio questo rinnovamento, e in qualità di produttore e, ancor più, di presidente di Cinecittà Luce ne sono veramente orgoglioso”.

Ad aprire la rassegna di cinema italiano in Usa sarà oggi il film nostrano candidato a rappresentare l’Italia agli Oscar®, “Baaria”; alla premiere, che si terrà nella storica sala dell’Egyptian Theatre di Los Angeles, saranno presenti il regista Giuseppe Tornatore, i protagonisti Margareth Madé e Francesco Scianna, uno dei tanti volti famosi che hanno partecipato al film, Beppe Fiorello, nonché i produttori della pellicola. La rassegna proseguirà poi fino al 18 novembre con un cartellone fitto di titoli e alla presenza di delegazioni di alcuni tra i film più apprezzati e premiati in Italia e all’estero nel 2009, tra i quali: “Il grande sogno” di Michele Placido; “Questione di cuore” di Francesca Archibugi; “Galantuomini” di Edoardo Winspeare; “La Siciliana ribelle” di Marco Amenta; “Tutta colpa di Giuda” di Davide Ferrario; “Focaccia Blues” di Nico Cirasola; “Il compleanno” di Marco Filiberti e due documentari, “Vittorio D.” di Mario Canale (un ritratto del grande Vittorio De Sica) e “Hollywood sul Tevere” di Marco Spagnoli (un viaggio nella lunga relazione tra il cinema americano e quello italiano). In chiusura “Vincere”, il film di Marco Bellocchio, acclamato nei Festival di Cannes, New York e Toronto, alla presenza dell’attrice protagonista Giovanna Mezzogiorno. Le pellicole presentate partecipano alle selezioni ufficiali per i Golden Globes.

Come nelle passate edizioni “Cinema Italian Style” consegnerà il suo prestigioso award ai rappresentanti del cinema italiano e ai personaggi della cinematografia americana particolarmente legati al nostro cinema. Tra i premiati delle passate edizioni si ricordano: George Clooney; Penelope Cruz; il Chairman della CAA (una delle più importanti agenzie di attori hollywoodiane) Rick Nicita; Angelica Houston; Dino De Laurentiis; il superagente Ed Limato; Gabriele Muccino e Vittorio Storaro.

Inoltre, l’11 novembre, in collaborazione con l’IIC di Los Angeles e grazie al sostegno di Woolrich, “Cinema Italian Style” ospiterà per la prima volta negli Usa la mostra-evento di Douglas Kirkland, fotografo di fama internazionale, in particolare una raccolta di scatti per celebrare il quinto anniversario di Vanity Fair Italia e i 50 anni del fotografo dietro l’obiettivo.

Cinecittà Luce S.p.A

Scroll To Top