Il cinema italiano al Festival di Monaco di Baviera

Sei i film e una serie tv di grande successo rappresenteranno l’Italia alla prossima edizione del Festival del Cinema di Monaco di Baviera, una manifestazione che conta circa 70.000 presenze annue.

Le meraviglie” di Alice Rohrwacher (Grand Prix a Cannes 2014) e “Piccola patria” di Alessandro Rossetto verranno presentati nella sezione Cinevision, dedicata «ai giovani registi internazionali che hanno creato opere innovative dal punto di vista del linguaggio e della sperimentazione dei generi».

Ogni anno dal 2007 il miglior film viene premiato dalla casa di distribuzione Senator Film Verleigh con il Cinevision Award del valore di 12.000 Euro.

Sacro GRA” di Gianfranco Rosi (Leone d’Oro a Venezia 2013) e “Tir” di Alberto Fasulo (Marc’Aurelio d’Oro all’ultimo Festival di Roma) faranno invece  parte della sezione International Independents dedicata a film «al confine tra il documentario ed il film di finzione», mentre “Il capitale umano” Paolo Virzì (David di Donatello come miglior film) sarà mostrato in Spotlight, focus su autori e protagonisti di rilievo del panorama cinematografico contemporaneo.

Anni felici” di Daniele Luchetti è stato invece selezionato per Cinemasters, sezione riservata a registi già affermati a livello internazionale.

Infine, “Gomorra – La serie“, realizzata da Sky con Cattleya e Fandango, in collaborazione con La7 e in associazione con Beta Film, verrà presentata nella sezione speciale dedicata alle serie televisive europee.

Fonte: Comunicato

Scroll To Top