Cinquanta Sfumature di Grigio negli Stati Uniti sarà vietato ai minori

Cinquanta Sfumature di Grigio” è stato classificato come Restricted dalla Motion Picture Association of America (MPAA) in vista dell’imminente distribuzione in sala, ovvero vietato ai minori di 17 anni non accompagnati per «gli espliciti contenuti sessuali, scene di nudo e comportamento insolito».

L’«unusual behavior» messo in evidenza nella motivazione si riferisce probabilmente alle pratiche sadomasochistiche mostrate nel film. Che è riuscito però ad evitare il rating più alto tra quelli assegnati dalla MPAA, cioè l’NC-17 che proibisce l’accesso ai minori anche se accompagnati.

Alla base di “Cinquanta Sfumature di Grigio” c’è il primo capitolo della trilogia erotica firmata da E.L. James. Il film, diretto da Sam Taylor-Johnson, sarà al cinema dal 12 febbraio, subito dopo l’anteprima prevista al Festival di Berlino.

Del cast fanno parte Dakota Johnson (la giovane protagonista Anastasia Steele), Jamie Dornan (Christian Grey), Eloise Mumford (Kate Kavanagh, la migliore amica di Anastasia), Luke Grimes (Elliot, il fratello di Christian), Victor Rasuk (Josè, un altro amico di Anastasia) e Jennifer Ehle (Carla, la madre della ragazza).

I biglietti per “Cinquanta Sfumature” sono in vendita già dal 12 dicembre scorso: qui le info per il preacquisto.

Fonte: Variety

Scroll To Top