Courmayeur Noir in Festival 2015 – Il programma, da X-Files a Il ponte delle spie

Due grandi anteprime andranno ad arricchire l’interessantissimo programma della 25esima Courmayeur Noir in Festival, che si terrà dall’8 al 13 dicembre: l’anteprima mondiale del primo episodio della nuova stagione di “X-Files“, in onda dal 26 gennaio su FOX, e la prima nazionale di “Il ponte delle spie“, film di Steven Spielberg con Tom Hanks, in uscita il 16 dicembre.

Un’edizione, quella di quest’anno, che partirà proprio con una serata dedicata alle due serie d’autore che hanno cambiato per sempre il panorama televisivo: “X-Files” di Chris Carter (Premio Chandler Speciale nel 1996) e “Twin Peaks” di David Lynch, che compie 25 anni come il Noir.

«Aver scelto di inaugurare l’edizione delle nostre ‘nozze d’argento’ con il Noir» hanno detto i direttori Giorgio Gosetti e Marina Fabbri «nel segno di “X-Files” con la prima, storica puntata della serie ideate da Chris Carter, insieme all’altro mito degli anni ’90 ovvero “I segreti di Twin Peaks” di David Lynch, ci ha davvero portato fortuna. Grazie alla collaborazione con Twentieth Century Fox International Television siamo infatti orgogliosi di annunciare che a Courmayeur approda, in prima mondiale assoluta, il primo episodio del nuovo “X-Files”».

Oltre tradizionale concorso per il cinema (sette i film in lizza per il Leone Nero, 10 le anteprime nazionali e internazionali) e a quello per la letteratura italiana (5 i romanzi finalisti per il Premio Giorgio Scerbanenco-La Stampa), ci saranno anche molte altre anteprime televisive, grazie a Fox Crime, Giallo e Rai, con la seconda stagione di “Le regole del delitto perfetto“, la serie francese “Cherif” e l’atteso ritorno de “L’ispettore Coliandro” dei Manetti Bros. Inoltre, l’11 dicembre verrà proiettato in anteprima “Immortality”, il film di chiusura della serie “CSI”, in onda a Natale su FOX.

Il protagonista assoluto dell’edizione sarà, però, lo scrittore texano Joe R. Lansdale, autore della rocambolesca saga investigativa di “Hap & Leonard” (che verrà presto trasformata in una serie televisiva targata SundanceTV) e di romanzi di culto come “La notte del Drive-In”. Lo scrittore texano, a cui andrà il Raymond Chandler Award 2015, terrà a Courmayeur una speciale masterclass su Chandler, il noir, il cinema, la letteratura, il Texas.

Inoltre, il festival renderà omaggio, grazie alla collaborazione dell’Istituto Luce – Cinecittà, a tre grandi “centenari” del cinema legati, in qualche modo, al genere noir: Anthony Quinn, Frank Sinatra e Orson Welles.

La chiusura dell’edizione 2015 del festival sarà invece affidata alla prima nazionale della spy-story di Spielberg  “Il ponte delle spie”, basato sulla vera storia dell’avvocato James Donovan, a cui, durante la Guerra Fredda, viene affidato l’incarico di negoziare il rilascio del pilota di un aereo spia Francis Gary Powers.

Per informazioni sul programma, si rimanda al sito ufficiale del Courmayeur Noir in Festival 2015.

Fonte: Comunicato/NoirFest

Scroll To Top