Da Tony Pisapia a Giulio Andreotti: Premio alla carriera per Servillo

Qualcuno gli avrebbe dato l’oscar per l’interpretazione di un decadente Tony Pisapia ne “L’Uomo in Più”. Poi è arrivato Titta Di Girolamo che si chiudeva in una stanza d’albergo ne “Le Conseguenze dell’Amore” e la sua bravura è stata solo confermata.

Poi, ancora, sono arrivate due pellicole dal successo inaspettatamente esteso dentro e fuori l’Europa. Sono state proprio due pellicole come “Gomorra” di Matteo Garrone e “Il Divo” di Paolo Sorrentino a far guadagnare a Toni Servillo il premio come miglior attore europeo agli European Film Awards.

Ora l’attore feticcio di Sorrentino si presenta come ospite d’onore alla 62esima edizione del festival internazionale del film di Locarno. Servillo riceverà un Excellence Award come premio alla carriera e parteciperà ad un incontro con il pubblico.

Un successo più che meritato!

Scroll To Top