DGA – Directors Guild of America Awards: Alfonso Cuarón miglior regista per “Gravity”

Dopo i SAG Awards e i PGA Awards, ecco i primi assegnati dal sindacato dei registi: i Directors Guild of America (DGA) Awards.

Alfonso Cuarón è stato premiato come miglior regista per “Gravity“, battendo tre dei suoi diretti concorrenti nella corsa all’Oscar — Steve McQueen (“12 anni schiavo”), David O. Russell (“American Hustle”), Martin Scorsese (“The Wolf of Wall Street”) — e Paul Greengrass (“Captain Philkips”) al quale l’Academy ha invece preferito Alexander Payne (“Nebraska”).

A Steven Sodebergh la DGA ha poi assegnato, oltre alla statuetta per la regia del tv movie “Dietro i candelabri”, il premio speciale Robert B. Aldrich Award “a sorpresa”: se l’avessero rivelato in anticipo, hanno spiegato dal palco Taylor Hackford e Michael Apted, forse il timido Soderbergh non si sarebbe presentato.

Tra i vincitori, anche Jehane Noujaim per il documentario “The Square” su piazza Tahrir prodotto da Netflix, Vince Gilligan per l’episodio “Felina” di “Breaking Bad” (categoria serie tv drammatica) e Beth McCarthy-Miller per l’episodio “Hogcock!/Last Lunch” di “30 Rock” (serie tv comica).

La lista completa è disponibile su dga.org

Scroll To Top